ATP, da sempre attenta alla salute e sicurezza del suo team, preso atto dell’aumento di contagi su base nazionale e locale, ha deciso di organizzare un secondo screening dei dipendenti. All’interno di un più ampio piano di prevenzione, messo in campo già da fine febbraio, tutto il team avrà la possibilità di sottoporsi al tampone rapido. Un primo screening con test sierologico era stato già effettuato a inizio giugno nelle tre sedi dell’azienda ovvero Modena, Ancona e Montese.

A Montese ed Ancona si sono svolti questa settimana i primi due cicli di tamponi – effettuati su base volontaria.  L’iniziativa è stata accolta molto positivamente da tutto il team che, preoccupato per la salute delle persone care, si è sottoposto volentieri seppur con qualche preoccupazione. La tensione nell’aria si è però sciolta all’istante quanto i risultati hanno confermato la negatività di tutti i colleghi. Una piccola grande gioia in un periodo difficile.

Dall’inizio dell’emergenza ATP ha investito importanti risorse per proteggere i propri dipendenti e creare un luogo di lavoro più sicuro. L’esito dei tamponi, certificato dal Poliambulatorio Salvi di Cento, conferma che le misure anti-contagio adottate fino ad ora all’interno dell’azienda hanno funzionato.

Ora possiamo vivere con più serenità anche l’ambiente di lavoro e l’imperativo resta non abbassare la guardia!