• Italiano

Perché le nostre guarnizioni gonfiabili sono efficaci per il settore ferroviario

Scenario
I Treni ad Alta Velocità possono superare i 300 Km/h ed i meccanismi al loro interno necessitano di tenute ed elementi di usura in plastica assolutamente efficienti.

Sfida
Individuare una guarnizione speciale per le porte di accesso ai treni, ed in particolare al modello ETR 500, in grado di attivare la tenuta in chiusura e disattivarla in apertura, in modo da non generare ostacoli al movimento della porta stessa ed essere durevole nel tempo.

Soluzione

La soluzione individuata da ATP è Guarnizioni Gonfiabili conformi alla normativa EN45545:2015, Requisiti R22-23, HL3, relativa al comportamento al Fuoco ed alle emissioni di Fumi.

Tenuta statica in grado di attivarsi e disattivarsi all’occorrenza in modo da rendere stagne le porte durante il movimento del treno, la Guarnizione Gonfiabile si è dimostrata capace di agevolare il montaggio sui treni ETR 500 riducendo il rischio di rottura accidentale.

Lavorando su qualità e tenacità della giunzione del profilo, i tecnici ATP sono arrivati a migliorare la resistenza delle guarnizioni gonfiabili rendendole in grado di superare abbondantemente i 300 mila cicli di gonfiaggio/sgonfiaggio e quindi di essere usate non solo come una soluzione di back up, ma come una soluzione efficace e di lunga durata per applicazioni intermittenti.
L’ottimizzazione del profilo, progettato in base alla dimensione della sede e dello spazio che doveva “coprire” in fase di attivazione, ha inoltre permesso di evitare che in fase di «riposo» (porta «aperta»), questo sporgesse dalla sua sede, riducendo il rischio di urto (calci accidentali, valigie, ombrelli, ecc..) e quindi di rotture.

Testimonianza
«La nostra squadra di montaggio delle Guarnizioni Porte ETR ha apprezzato immediatamente il montaggio semplice e soprattutto rapido delle guarnizioni Gonfiabili ATP!»

 

Scarica il case study formato PDF o contatta un nostro progettista per saperne di più!
Ing. Leonardo Carretta – 342 3385889
leonardo.carretta@atpgroup.it

Non hai trovato la soluzione che cercavi?