• it
  • en
  • de

Tecnopolimeri firmati ATP

Il PTFE (Polytetrafluoroethylene) é una resina caratterizzata da un basso coefficiente di attrito, un’elevata resistenza termica e un’ottima resistenza agli agenti chimici. Queste peculiarità rendono il PTFE un materiale altamente performante e ampiamente utilizzato in campo tecnico anche in presenza di condizioni complesse; in particolare viene impiegato nei sistemi di tenuta sia nella realizzazione di guarnizioni che di boccole ad alta prestazione. L’autolubrificazione nelle applicazioni rotanti/traslanti, in cui il PTFE deposita delle particelle nelle asperità delle superfici a contatto creando un vero e proprio cuscinetto di scorrimento, è una delle proprietà maggiormente apprezzate dai progettisti.

La resina PTFE vergine possiede proprietà fisico-chimiche eccezionali per le applicazioni statiche. Inoltre, le sue caratteristiche possono essere migliorate in caso di applicazioni dinamiche, adittivando il PTFE con specifiche cariche che danno origine a compound in grado di rispondere alle necessità di applicazioni specifiche. La capacità di formulare miscele a base PTFE personalizzate rende possibile la realizzazione materiali compatibili a specifiche condizioni di esercizio. Oltre che con le cariche classicamente conosciute ed applicate nel mondo della meccanica, come le fibre di carbonio utilizzate per migliorare la resistenza all’usura ed alcuni i riduttori di attrito come la graffite, il Centro di Ricerca ATP è in grado di produrre PTFE ad alte prestazioni caricato con specifiche percentuali di filler ed in grado rispondere alle sempre più esigenti richieste del mercato. Il totale controllo della catena produttiva dalle polveri al semilavorato permette di ottenere materiali ad elevato valore qualitativo. In particolare, tutti i nostri prodotti vengono sottoposti a verifica interna presso il Laboratorio ATP, dotato delle più moderne strumentazioni analitiche.