Scopri le guarnizioni Ptfe e le altre soluzioni per l'industria farmaceutica e chimica

Il settore farmaceutico, così come quello chimico ruotano intorno a due macro temi ovvero certificazioni ed aggressioni chimiche legate – ad esempio – alla sanificazione.

La realizzazione di applicazioni per questi settori è spesso critica spesso critica in quanto non tutti i materiali sono conformi alle certificazioni richieste. Le certificazioni di riferimento sono normalmente quelle alimentari (FDA e MOCA) in quanto le macchine automatiche, come ad esempio le riempitrici e dosatrici, spesso trattano prodotti che sono ingeribili e quindi  devono rispondere alla specifica normativa sui materiali ed oggetti a contatto con gli alimenti.

Per la progettazione dei componenti plastici, come boccole e guide, è consigliabile l’utilizzo di materiali certificati, anche quando non a diretto contatto con il farmaco. In ambito cosmetico le considerazioni sono molto simili, per il riferimento rimane alle certificazioni alimentari.

ATP fornisce da oltre 45 anni i principali produttori di macchinari per il packaging primario e secondario dell’industria farmaceutica con materiali conformi alla normative FDA (21 CFR 177.2600) e  CE 1935/2004 per la gomma a contatto  con gli alimenti.

 

2015: ATP avvia la produzione di semilavorati speciali

Tra i materiali elastomerici e tecnopolimeri maggiormente impiegati per le applicazioni del settore troviamo i siliconi (anche platinici) come NBR e EPDM bianco, normalmente disponibili in lastre tagliate con tecnologia waterjet.

Molto ampia è anche la gamma delle gomme tornite come Sintek FPM FDA, Sintek EPDM KT, W, Sintek HTPU, Sintek MVQ B.

Inoltre ATP dispone  di un’ampia gamma di materiali plastici certificati FDA e CE 10:2011  tra cui PEEK, POM e PPS.

La produzione interna di semilavorati in PTFE (teflon) caricato con speciali filler permette inoltre ai nostri tecnici di definire per ogni applicazione il compound più adatto in base alle caratteristiche dell’applicazione e delle condizioni operative (come alta temperatura, alta velocità, alta pressione, basso attrito, ecc…). Il PTFE consente un’elevata resistenza agli agenti chimici, caratteristici dei processi di sanificazione, igienizzazione e sterilizzazione.

Tutti i materiali impiegati per lo sviluppo di applicazioni destinate all’industria farmaceutica soddisfano i più severi requisiti in termini di hygienic design, certificazione e tracciabilità dei lotti di produzione.

 

Resistenza Termica, Chimica e Tracciabilità

Le guarnizioni e soluzioni per l’industria farmaceutica ATP sono resistenti alle alte e basse temperature, all’abrasione e ad una vasta gamma di prodotti chimici aggressivi utilizzati nei processi di sanificazione CIP e sterilizzazione SIP. Tutte le applicazioni sono  inoltre sono gestite per garantire la completa tracciabilità dei componenti. Oltre alle classiche geometrie come oring (OR) e paraoli (anelli di tenuta) ATP gestisce varie soluzioni come i pistoni di dosaggio per le riempitricisoluzioni igieniche ultra cleanedguarnizioni in PTFE con molla in acciaio inoxguarnizioni a labbro per sistemi di tenuta lineari (con movimento alternativo) o rotanti (come i giunti multi prodotto).

I profili delle guarnizioni impiegate nell’industria alimentare  ed in particolare quello del pistone ultraclean premettono di evitare il ristagno dei fluidi alimentari riducendo la  formazione di cariche batteriche nella zona  di alloggiamento della tenuta.

 

Il valore aggiunto dell’ analisi FEM

Grazie agli studi effettuati anche attraverso il ricorso all’analisi FEM, il nostro centro centro di ricerca e sviluppo ha messo a punto una soluzione innovativa (brevetto ATP) per le tenute rotanti e lineari, la guarnizione autoadattativa.
Sviluppata per applicazioni lineari fino a 20 bar si distingue per la compensazione automatica delle eccentricità, l’elevato rendimento e la lunga vita operativa. La tenuta autoadattativa può essere utilizzata in molte altre applicazioni con grande efficacia (capacità di tenuta) ed efficienza (durata della tenuta).

Guarnizioni Farmaceutiche a basso Attrito

Spesso negli impianti farmaceutici la possibilità di utilizzare guarnizioni a basso attrito rappresenta un importante valore aggiunto. ATP.
Tra soluzioni più utilizzate in ambito alimentare si segnalano i soffietti e le membrane in SINTEK V1AL 001177, materiale caratterizzato da una alta resistenza chimica e termica, che permette il raggiungimento di performance più elevate rispetto ai tradizionali PTFE ed un allungamento della vita operativa delle applicazioni.

Scopri le applicazioni sviluppate per il settore farmaceutico

La possibilità di co-stampare semilavorati con due tipologie di PTFE permette di realizzare soffietti con la parte …

SCOPRI DI PIÙ

Non hai trovato la soluzione che cercavi?