La Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare porta in primo piano il tema della contaminazione. Secondo i dati FAO ogni anno sono oltre 600 milioni i casi di malattie causate da cibo non sicuro.
 
In ATP la difesa della sicurezza alimentare è una priorità che poggia su un sistema articolato di certificazioni, ispezioni e prove accreditate, ma anche misure di prevenzione come l’adozione di comportamenti corretti in materia di igiene e procedure basate sul metodo HACCP dell’analisi dei rischi e dei punti critici della produzione.
 
Tutti i materiali e i prodotti ATP destinati all’industria alimentare sono certificati MOCA e FDA; inoltre 7 dei nostri materiali rispondono agli standard cinesi. Le richieste lato certificazioni si fanno sempre più demaning. Entro settembre sarà obbligatorio adeguarsi, per esempio, al 15° emendamento della 10/2011 che contiene stringenti modifiche sui metodi di esecuzione delle analisi di laboratorio per la verifica delle migrazioni di materiale plastico nei simulanti alimentari e l’introduzione di nuovi simulanti.
 
Modifiche sfidanti, ma che rappresentano un passo essenziale per raggiungere la sicurezza alimentare e che per questo accogliamo in maniera positiva e proattiva.